FESTIVAL DELLE RESISTENZE CONTEMPORANEE - BOLZANO

FUORI DAL CENTRO

IL FUTURO DA ALTRI PUNTI DI VISTA

sujet RES2018 BZI territori con le loro esperienze sono al centro del nuovo Festival delle Resistenze Contemporanee. Questa ottava edizione valorizza oggi più che mai il ruolo dei cittadini e delle loro storie anche grazie a un bando che coinvolge direttamente nel Festival tante organizzazioni provinciali attive nel settore della cultura. Proprio con queste organizzazioni si è costruito nuovamente un programma ricco di eventi e attività, che coinvolge direttamente i cittadini in veri e propri laboratori di partecipazione. È sui territori, infatti, che avvengono il rinnovamento e la sperimentazione, e le persone che vi abitano, con i loro vissuti, hanno un ruolo fondamentale nel loro sviluppo.

Tutti gli eventi del Festival sono a ingresso libero e gratuito.
La location del Festival è PIAZZA MATTEOTTI.
In caso di pioggia gli eventi si terranno presso il Teatro Cristallo di via Dalmazia 30.

Scarica il programma completo

 

Anteprime

Festival

 



Segui in diretta il festival delle resistenze contemporanee 2018 a Bolzano.

Lunedì 23.04.

Ore 16:00 arrow

LE MIGRAZIONI TRA ARTE E SCIENZA
Dialogo tra due prospettive diverse ma complementari

Streaming >

Ore 18:00 arrow

LIBRI A DUE PIAZZE
Centro storico e quartieri insieme in occasione dell’iniziativa “Un libro ti aspetta” per la giornata mondiale del libro

Streaming >

Ore 21:00 arrow

I LUOGHI COMUNI DELLE PERIFERIE
Ascanio Celestini

Streaming >

Martedì 24.04.

Ore 18:00 arrow

IO SONO GHEMON
Diario anticonformista di tutte le volte che ho cambiato pelle

Streaming >

Ore 21:00 arrow

I DIECI COMANDAMENTI - CRONACHE DAI MARGINI
Domenico Iannacone

Streaming >

Mercoledì 25.04.

Ore 21:00 arrow

IL CASO ALDO MORO
Una storia lunga quarant’anni
Andrea Purgatori

Streaming >

 

SABATO 21 aprile - Anteprima Bolzano

ORE 10.00 | Cooperativa Akrat - Piazza Matteotti, 2
Brunch della memoria
Come si forma la memoria collettiva, e in che modo le stragi della stazione di Bologna e la cosiddetta “strage di Natale” del 23 dicembre 1984 hanno influenzato la storia del nostro Paese? arrow

Ne parleremo, in occasione dell’inaugurazione della mostra fotografica “Una giornata estiva” nella sede della cooperativa sociale Akrat durante un brunch culturale con Martino Lombezzi, fotografo, Cinzia Venturoli, storica e divulgatrice, Paolo Morando, giornalista, e Sonia Zanotti, associazione familiari vittime della strage di Bologna. Prima del brunch, alle ore 10.00, verrà proiettato il documentario “Rapido 904, la strage di Natale”, dello stesso Lombezzi.
Un evento a cura di foto-forum Bolzano e Associazione 2 agosto 1980.

ORE 14.00 – 19.00 | Piazza Don Bosco
Don Bosco in festa
Un evento di “Botteghe di Cultura” arrow

In occasione del Festival delle Resistenze le quattro botteghe insieme ad altri protagonisti del territorio propongono un pomeriggio ricco di attività ed appuntamenti per bambini e famiglie. Dalle 14:00, P.zza Don Bosco vedrà colorarsi di giochi, sport, laboratori di lettura, corsi di ballo e workshop sulla sana alimentazione accompagnato da una gustosa merenda. Una mostra a cielo aperto e un ascolto musicale “a tutto cielo” faranno compagnia durante questo pomeriggio di festa”.

 

DOMENICA 22 aprile - Anteprima BOLZano

ORE 10.30 | partenza da Piazza Matteotti
History line
Torna a grande richiesta lo spettacolo itinerante che porta gli spettatori nei luoghi simbolo della memoria di Bolzano. arrow

Partendo da piazza Matteotti gli storytellers di Sagapò Teatro ripercorreranno la storia del capoluogo dall’avvento del fascismo al dopoguerra, passando per gli anni del conflitto con i bombardamenti sulla città e la drammatica storia del “Durchgangslager Bozen”.
A cura di Sagapò Teatro in collaborazione con Arci Bolzano.
Spettacolo itinerante della durata di 1.30 h ca. con ritorno in p.zza Matteotti.
Posti limitati (50 ca.).
Età minima consigliata +12.
Per info e prenotazioni: sagapo.teatro@hotmail.com

ORE 15.00 | Residenza per anziani Don Bosco, Via Milano, 170
Lo chef di condominio
Una gara di cucina diversa dalle altre! arrow

Dopo l’edizione per nonni e nipoti quest’anno saranno otto famiglie di un grande caseggiato di via Milano a sfidarsi a colpi di ricette per stabilire quale famiglia potrà vantarsi del titolo di miglior cuoco del condominio. A fare da teatro alla competizione una location originale: la Residenza per anziani Don Bosco. Sarà un’occasione anche per passare del tempo insieme con i “vicini di strada” del condominio.
A cura di Club Arcimboldo.

 

TUTTI I GIORNI AL FESTIVAL

ORE 09.30 | Piazza Matteotti
Caffè e giornale col direttore
L’appuntamento quotidiano con le notizie del giorno arrow

ORE 09.30 | Piazza Matteotti Caffè e giornale col direttoreL’appuntamento quotidiano con le notizie del giorno
Tutte le mattine in piazza davanti ad un buon caffè il direttore dell’Alto Adige Alberto Faustini analizza e commenta con il pubblico le notizie del giorno sui fatti più importanti.

ORE 10.00 – 12.00 E 15.00 – 20.00 | Cooperativa Akrat - Piazza Matteotti, 2
Mostra fotografica “Una giornata estiva”
di Martino Lombezzi arrow

ORE 10.00 – 12.00 E 15.00 – 20.00 | Cooperativa Akrat - Piazza Matteotti, 2 Mostra fotografica “Una giornata estiva”di Martino Lombezzi
Sabato 2 agosto 1980 alle 10,25 una valigia contenente una miscela di tritolo e T4 venne abbandonata all’interno della sala d’attesa di seconda classe della stazione centrale di Bologna gremita di persone. Più di trent’anni dopo nasce una mostra per raccontare uno dei più grandi attentati nella storia italiana del dopoguerra, attraverso i ritratti, gli oggetti e le voci di alcune tra le persone che il 2 agosto 1980 si trovavano nella stazione di Bologna.
INGRESSO LIBERO

Centro Giovani Corto Circuito - Via Dalmazia, 30/A
Migrants storytellers
Scoprire le migrazioni attraverso le nostre emozioni arrow

Quando si parla di migrazioni le informazioni sono sicuramente importanti per capire il fenomeno: numeri, leggi, nomi, statistiche… Ma per comprendere davvero cosa vuol dire attraversare un’esperienza umana così intensa i dati non bastano. Grazie ad un percorso sensoriale fatto di suoni ed immagini evocative, i Giovani della Croce Rossa Italiana faranno “vivere sulla propria pelle” queste esperienze. Al termine del percorso sarà possibile incontrare ed ascoltare il racconto di alcuni migranti che queste vicende le hanno vissute in prima persona. La speranza è che comprendere meglio le difficoltà fisiche, emotive e culturali che queste persone affrontano durante il loro viaggio possa contribuire a farci mettere nei loro panni, per renderci consapevoli ed attivi nel contrastare gli atteggiamenti di chiusura che nascono nel relazionarsi con loro.
A cura di Croce Rossa Italiana – Comitato della Provincia autonoma di Bolzano.
ORARIO
23-24.04.2018 alle ore 17.15 e 19.15
25.04.2018 alle ore 09.30, 11.30, 15.00 e 17.00
Numero massimo partecipanti per turno 15 persone, è consigliata l’iscrizione, effettuabile direttamente presso il centro giovani Corto Circuito fino a 10 minuti prima dell’inizio del turno.

Piazza Matteotti
La roulotte Giacomella
La Giacomella è la roulotte sociale che incoraggia grandi e piccini a relazionarsi tra loro attraverso il gioco, la curiosità e il divertimento! arrow

Piazza Matteotti La roulotte GiacomellaLa Giacomella è la roulotte sociale che incoraggia grandi e piccini a relazionarsi tra loro attraverso il gioco, la curiosità e il divertimento!
La Giacomella contiene:
Angolo morbido per i più piccoli e fasciatoio
Angolo relax con cibo, bevande, libri e riviste
Materiale per attività artistiche
Materiali di riuso e riciclo
...e propone...
Giochi in legno in formato gigante realizzati prevalentemente a mano
Giochi di una volta
Giochi di abilità, da tavolo e per stare insieme
Ulteriori informazioni: www.studioassociatotangram.it
GLI ORARI DELLA GIACOMELLA:
23-24.04.2018 ore 14.00 – 20.00
25.04.2018 ore 10.00 – 12.30 e 14.00 – 20.00

 

LUNEDÌ 23 aprile - Festival GIORNO 1

ORE 09.30 | Piazza Matteotti
Caffè e giornale col direttore
L’appuntamento quotidiano con le notizie del giorno arrow

ORE 09.30 | Piazza Matteotti Caffè e giornale col direttoreL’appuntamento quotidiano con le notizie del giorno
Tutte le mattine in piazza davanti ad un buon caffè il direttore dell’Alto Adige Alberto Faustini analizza e commenta con il pubblico le notizie del giorno sui fatti più importanti.

ORE 10.00 | Piazza Matteotti
Piccoli Maestri e Piccole Maestre di Costituzione
Nel 70° anniversario della Costituzione italiana, i bambini delle scuole primarie e secondarie di primo grado della provincia di Bolzano partecipanti al percorso sulla Costituzione della Piattaforma delle Resistenze presenteranno i lavori e i pensieri elaborati nel corso dell’anno scolastico. arrow

Ad animare la mattinata Anna Sarfatti, scrittrice di fama nazionale per bambini e pedagogista, Licia Di Blasi, scrittrice ed insegnante interessata ai temi della cittadinanza attiva.
Non mancheranno momenti di gioco in compagnia di Mago Magico Camillo.
Conduce Gianluca Iocolano.
L’evento prosegue il 24.04 alle 10.00 in piazza Matteotti.

ORE 14.00 | Piazza Matteotti
Abitare vite complesse
Diritti umani oltre le periferie arrow

ORE 14.00 | Piazza Matteotti Abitare vite complesseDiritti umani oltre le periferie
Oggi sta prendendo piede un approccio nuovo nell’affrontare le cosiddette marginalità: quello intersezionale. La disabilità, la precarietà economica, i background migratori, i problemi di salute, la discriminazione di genere o di età e le identità sessuali di minoranza sono infatti temi che in molti casi si intrecciano tra loro. Per affrontarli con successo non è più possibile quindi considerarli in modo separato come in passato, ma è necessario mettersi in rete e unire le forze. Una tavola rotonda con i soggetti del territorio che si occupano di questi settori per capire lo stato dell’arte, stringere nuove sinergie e portare i diritti umani oltre le periferie.
A cura di Rete ELGBTQI del Trentino Alto Adige Südtirol e Associazione Centaurus – Arcigay.

ORE 16.00 | Piazza Matteotti
Le migrazioni tra arte e scienza
Dialogo tra due prospettive diverse ma complementari arrow

ORE 16.00 | Piazza Matteotti Le migrazioni tra arte e scienzaDialogo tra due prospettive diverse ma complementari
Caterina Vertova è un’attrice che ha cercato con la sua arte di coinvolgere il pubblico e di avvicinarlo a temi difficili come la convivenza e la comprensione dell’altro. Marina Calculli è una ricercatrice che ha concentrato i suoi sforzi nel capire meglio le relazioni internazionali, con analisi e approfondimenti. Due mondi apparentemente distanti ma che hanno in comune la volontà di comprendere e far comprendere.
Un dialogo tra parole e “corpi”, tra emozione e ragione per provare a capire meglio il nostro tempo e i grandi fenomeni globali che stiamo vivendo.

ORE 18.00 | Piazza Matteotti
Libri a due piazze
Centro storico e quartieri insieme in occasione dell’iniziativa “Un libro ti aspetta” per la giornata mondiale del libro arrow

ORE 18.00 | Piazza Matteotti Libri a due piazzeCentro storico e quartieri insieme in occasione dell’iniziativa “Un libro ti aspetta” per la giornata mondiale del libro
Dibattiti, curiosità dal mondo dei libri e letture ad alta voce: per celebrare insieme la giornata mondiale del libro piazza Matteotti e il Centro Culturale Trevi si uniscono creando un filo rosso che ci guida tra i premi letterari italiani.
In piazza verrà trasmesso in diretta l’incontro in corso al Centro Trevi tra Francesca Manfredi (premio Campiello Opera Prima 2017 con “Un buon posto dove stare”) e Alessandra Sarchi (finalista del Campiello 2017 con “La notte ha la mia voce”) insieme a Giovanni Accardo (docente e scrittore).
Ad accompagnare la diretta un viaggio “leggendo e sfogliando” sotto al tendone, alla scoperta dei premi letterari italiani: quali sono i più importanti? Chi li assegna? Quali autori li hanno vinti?
Conduce il collegamento dalla piazza il giornalista Luca Barbieri.
In collaborazione con l’Ufficio Biblioteche della Ripartizione Cultura italiana della Provincia di Bolzano, Sagapò Teatro e libreria UBIK.

ORE 21.00 | Piazza Matteotti
I luoghi comuni delle periferie
Ascanio Celestini arrow

ORE 21.00 | Piazza Matteotti I luoghi comuni delle periferieAscanio Celestini
“Ancora oggi mi chiedo come recuperare una relazione tra questi luoghi e chi li abita, e mi dico che puoi farlo solo attraverso le storie delle singole persone, altrimenti tra lo spazio delle “periferie” e la vita reale si apre uno iato insanabile. Bisogna smettere di raccontare per genericità, dare il nome alle cose, prendere e considerare le persone una per una”.
Con queste parole in un’intervista del 2017 su Repubblica Ascanio Celestini - attore, regista e scrittore - raccontava il suo rapporto con il territorio in cui vive, un’ex borgata ai margini di Roma.
Con i suoi linguaggi originali e con una costante attenzione alla nostra storia è da sempre riuscito ad avvicinare il grande pubblico a temi importanti, aiutandoci nella comprensione del nostro tempo.
Un dialogo su luoghi e memoria con lo storico e giornalista Giancarlo Riccio (Corriere dell’Alto Adige, La Lettura del Corriere della Sera).

 

MARTedì 24 aprile - Festival GIORNO 2

ORE 09.30 | Piazza Matteotti
Caffè e giornale col direttore
L’appuntamento quotidiano con le notizie del giorno arrow

ORE 09.30 | Piazza Matteotti Caffè e giornale col direttoreL’appuntamento quotidiano con le notizie del giorno
Tutte le mattine in piazza davanti ad un buon caffè il direttore dell’Alto Adige Alberto Faustini analizza e commenta con il pubblico le notizie del giorno sui fatti più importanti.

ORE 10.00 | Piazza Matteotti
Piccoli Maestri e Piccole Maestre di Costituzione
Nel 70° anniversario della Costituzione italiana, i bambini delle scuole primarie e secondarie di primo grado della provincia di Bolzano partecipanti al percorso sulla Costituzione della Piattaforma delle Resistenze presenteranno i lavori e i pensieri elaborati nel corso dell’anno scolastico. arrow

Ad animare la mattinata Anna Sarfatti, scrittrice di fama nazionale per bambini e pedagogista, Licia Di Blasi, scrittrice ed insegnante interessata ai temi della cittadinanza attiva.
Non mancheranno momenti di gioco in compagnia di Mago Magico Camillo.
Conduce Gianluca Iocolano.
Seconda parte della conclusione del percorso sulla Costituzione con i bambini delle scuole coinvolte nel progetto.

ORE 14.00 | Piazza Matteotti
Tutor… anch’io?
La peer education per crescere giovani cittadini più responsabili arrow

Cos’è la peer education? Letteralmente significa “educazione tra pari” e invita gli studenti a diventare formatori per altri compagni più piccoli, un po’ come fratelli e sorelle maggiori.
Un’esperienza utile e che fa crescere non solo chi riceve supporto ma anche a chi lo dà.
Durante l’incontro gli studenti tutor 2017/2018 delle scuole medie e superiori di Merano e Bolzano che hanno appena vissuto la fase di formazione e gli studenti che hanno partecipato in passato si raccontano e incoraggiano i potenziali futuri partecipanti.
Un’occasione per conoscere l’innovazione che le scuole portano avanti per formare non solo studenti, ma cittadini del futuro.

ORE 16.00 | Piazza Matteotti
Noi siamo cultura
Storie resistenti arrow

ORE 16.00 | Piazza Matteotti Noi siamo culturaStorie resistenti
L’offerta culturale in provincia di Bolzano è in continua crescita, con quasi 400 operatori culturali attivi e più di 300 organizzazioni finanziate ogni anno. Ma dietro alle moltissime iniziative che il nostro territorio ci offre ci sono persone che quotidianamente investono le loro energie per contribuire alla crescita della nostra società. Sotto al tendone del Festival ascolteremo in prima persona le voci di “Noi siamo cultura”, il progetto per portare alla luce quello che solitamente non vediamo del fermento culturale della Provincia. Un racconto corale in cui i riflettori saranno puntati sulle esperienze di chi si muove “fuori dal centro”.
A tessere le fila del racconto il giornalista Paolo Mazzucato.
In collaborazione con la Ripartizione Cultura Italiana della Provincia autonoma di Bolzano.

ORE 18.00 | Piazza Matteotti
Io sono Ghemon
Diario anticonformista di tutte le volte che ho cambiato pelle arrow

ORE 18.00 | Piazza Matteotti Io sono GhemonDiario anticonformista di tutte le volte che ho cambiato pelle
Quanto può influenzare un musicista il luogo in cui è nato e cresciuto? Il cantante e rapper avellinese Ghemon arriva oggi a raccontare per la prima volta la sua storia in un libro che racchiude il lungo percorso interiore che dalla provincia degli anni ’80 lo ha portato all’accettazione di sé, una strada tortuosa costellata di scontri e rotture. Una storia che si può definire di resistenza, un esempio per ispirare soprattutto i più giovani a inseguire con coraggio le proprie passioni, anche partendo dai margini.
Dialoga con lui Pierfrancesco Pacoda.
Ad arricchire l’incontro alcune letture di brani tratti dal nuovo libro di Ghemon “Io Sono”, a cura di Elia Liguori e Davide Mariotti.
Questo evento si inserisce nella rassegna Musica e Parole organizzata dall’Associazione MusicaBlu, un viaggio per ragazzi e ragazze alla scoperta dei cantautori e delle cantautrici che si sono cimentati nella scrittura di libri.

ORE 21.00 | Piazza Matteotti
I dieci comandamenti - Cronache dai margini
Domenico Iannacone arrow

ORE 21.00 | Piazza Matteotti I dieci comandamenti - Cronache dai marginiDomenico Iannacone
Una voce che attraverso il racconto di microstorie compone il mosaico dell’Italia. Il suo sguardo attento e delicato porta ad una cronaca precisa e ad una narrazione coinvolgente, che guarda a luoghi spesso non visti. Il mestiere condito di talento, riconosciuto cinque volte con il premio Ilaria Alpi per il giornalismo televisivo.
Domenico Iannacone – autore e conduttore del programma “I dieci comandamenti” – porta al Festival delle Resistenze le storie che ha raccolto ai margini, tra le periferie delle città e quelle dell’attenzione mediatica.

 

MERCOLedì 25 aprile - Festival GIORNO 3

ORE 09.30 | Piazza Matteotti
Caffè e giornale col direttore
L’appuntamento quotidiano con le notizie del giorno arrow

ORE 09.30 | Piazza Matteotti Caffè e giornale col direttoreL’appuntamento quotidiano con le notizie del giorno
Tutte le mattine in piazza davanti ad un buon caffè il direttore dell’Alto Adige Alberto Faustini analizza e commenta con il pubblico le notizie del giorno sui fatti più importanti.

ORE 10.00 | Piazza Matteotti
Famiglie riciclabili
Spettacoli e giochi per un mondo sostenibile arrow

Il riciclo e il riuso sono alleati della nostra Costituzione, che ci invita alla tutela del paesaggio, ad avere diritti ma anche doveri: ma da che età si può essere... cittadini attivi?
Una mattinata dedicata a bambini e genitori che giocando imparano insieme la sostenibilità con il Magic Recycling Show del gruppo Mamme di Bolzano e dintorni insieme a Magic Samuel e i laboratori di riuso creativo con lo studio Tangram.
Per i più grandi... trasformiamo vecchi materiali promozionali usati in delle opere d’arte con l’origami grazie CLS.
Evento in collaborazione con Mamme di Bolzano e dintorni, CLS - Consorzio Lavoratori Studenti Bolzano, Teatro Cristallo e Gruppo Santini Spa.

ORE 12.00 | Piazza Matteotti
Chiusura cortei istituzionali

ORE 13.30 | Piazza Matteotti
Il rancio della Liberazione
Un pranzo per festeggiare i 70 anni della nostra Costituzione arrow

ORE 13.30 | Piazza Matteotti Il rancio della LiberazioneUn pranzo per festeggiare i 70 anni della nostra Costituzione
Per trascorrere insieme il 25 aprile torna anche quest’anno il pranzo solidale: la piazza si trasformerà in un luogo dove passare del tempo mangiando in compagnia e tornando così a vivere gli spazi comuni della nostra città. Trasformiamo le celebrazioni di questa giornata in un momento dove sentirsi parte di una grande comunità!
Evento organizzato in collaborazione con ANPI e Gruppo Alpini Piani, aperto a tutta la cittadinanza e ad offerta libera.

ORE 13.30 | Piazza Matteotti
GUPWA!
Voci e suoni dal mondo arrow

Gupwa è un termine che molti popoli africani utilizzano per dire “sentire”, ma con un significato che va oltre il semplice udito: gupwa si usa per esprimere sensazioni come sentire fame e desiderio, sentire sofferenza, sentire amore, pace… Ad accompagnare in piazza con musica e immagini i festeggiamenti per la giornata del 25 aprile una performance sonora d’eccezione, con più di 30 artisti coinvolti provenienti dall’Italia e dal mondo. Teatro Pratiko con il progetto POLIS – Teatro dell’ospitalità – presenta Cardew Ensemble (Bologna-Verona-Bolzano,) Associazione Mask-Italia (Bologna), BlackAfriqueFluxus (Comitato Mantova Solidale), Algunder Gruppe für Neue Musik (Lagundo), Arcomai (Merano). A fare da sfondo immagini dei progetti sul territorio come il teatro nei centri per richiedenti asilo (Bolzano), “Afrovocality” (Bressanone), “My name is Wasky” (associazione Kariba, Pergine).

ORE 15.30 | Piazza Matteotti
Premiazione Trofeo della Liberazione
In occasione delle celebrazioni del 25 aprile arriva anche a Bolzano la prima edizione del celebre Trofeo della Liberazione, da anni proposto con successo in diverse località d’Italia. arrow

Questo evento sportivo rivolto a giovani ciclisti di tutta la regione dai 7 ai 12 anni vuole rendere protagonisti di questa giornata anche i più piccoli, gareggiando in memoria di “Capitan Prua” Corrado Pontalti, dirigente della Federazione Ciclistica e partigiano trentino.
In collaborazione con FCI - Alto Adige.

ORE 18.00 | Piazza Matteotti
Storie in rilievo
La cultura della montagna arrow

ORE 18.00 | Piazza Matteotti Storie in rilievoLa cultura della montagna
Memoria, cultura e territorio. Il rapporto tra queste parole è sempre molto stretto, ma ancora di più lo diventa quando si guarda ai territori più isolati e periferici. Attraverso le voci e le storie del Club Alpino Italiano, dell’Associazione Nazionale Alpini e della Federazione Cori dell’Alto Adige riscopriremo l’importanza della cultura di montagna, per capire cosa ci unisce e come “fare memoria”.
Conduce l’incontro Paolo Florio, giornalista e direttore di Metropolis.
In collaborazione con la rivista Metropolis – Cultura e sociale a Bolzano, CAI Alto Adige, ANA Alto Adige e Federazione Cori Alto Adige.

ORE 21.00 | Piazza Matteotti
Il caso Aldo Moro
Una storia lunga quarant’anni
Andrea Purgatori
arrow

ORE 21.00 | Piazza Matteotti Il caso Aldo MoroUna storia lunga quarant’anniAndrea Purgatori
9 maggio 1978: in via Caetani a Roma viene ritrovato il corpo dell’on. Aldo Moro, ucciso dalle Brigate Rosse. Quaranta anni dopo quella giornata le domande aperte sono ancora moltissime.
Andrea Purgatori, giornalista e conduttore televisivo del programma Atlantide, ci accompagnerà in un viaggio nella memoria del nostro paese attraverso i luoghi, le testimonianze e le ricostruzioni del Caso Moro per provare a fare chiarezza su questo episodio simbolo, che tanto ha condizionato la storia e l’identità italiana.

 

PROTAGONISTI

MARINA CALCULLI

MARINA CALCULLI

Studiosa di relazioni internazionali. Attualmente titolare di una cattedra in Middle East Politics all’Università di Leiden, in Olanda.
ASCANIO CELESTINI

ASCANIO CELESTINI

Nato a Roma nel ’72 fa teatro dal ’96. Con Radio Clandestina e Scemo di Guerra, Fabbrica e Pecora Nera racconta la sua controstoria d’Italia. Due film, una decina di libri e un centinaio di brevi monologhi televisivi ne fanno un artista poliedrico.
LICIA DI BLASI

LICIA DI BLASI

Ex insegnante della scuola primaria “Manzoni” di Bolzano. Coautrice, con Anna Sarfatti e Gherardo Colombo, del libro “Sono stato Io. Una Costituzione pensata dai bambini”.
GHEMON

GHEMON

Classe 1982 e originario di Avellino. Il suo particolare stile che unisce canto e rap ne fanno un artista a metà tra un cantautore e un rapper. Il suo ultimo album è “Mezzanotte”, uscito nel settembre 2017. A marzo 2018 è uscito il libro autobiografico “Io Sono - Diario anticonformista di tutte le volte che ho cambiato pelle”, edito per HarperCollins.
DOMENICO IANNACONE

DOMENICO IANNACONE

Giornalista e autore televisivo, ha vinto nella sua carriera cinque volte il Premio Ilaria Alpi, e nel 2013 il premio “Ideona” come “migliore tv d’autore dell’anno”. Dal 2007 è tra gli autori del programma di Rai 3 Presadiretta e dal 2013 autore e conduttore del programma “I dieci comandamenti” sempre su Rai 3.
Martino Lombezzi

Martino Lombezzi

Fotografo, laureato all’Università di Bologna in Storia Contemporanea. Dal 2005 lavora per l’agenzia Contrasto. Nei suoi progetti fotografici si occupa di tematiche legate al territorio, alla memoria, all’identità. Ha collaborato con i principali periodici nazionali e con importanti testate estere.
PAOLO MORANDO

PAOLO MORANDO

Giornalista, vive e lavora a Trento, dove è vicecaporedattore del quotidiano Trentino. Per Editori Laterza è autore di «Dancing Days. 1978-1979: i due anni che hanno cambiato l’Italia» e «‘80. L’inizio della barbarie».
PIERFRANCESCO PACODA

PIERFRANCESCO PACODA

Giornalista e saggista, si occupa di stili di vita e di culture giovanili, in particolare quelle legate ai linguaggi musicali.
ANDREA PURGATORI

ANDREA PURGATORI

Giornalista, scrittore, sceneggiatore. Ha collaborato alla realizzazione di diversi programmi tv di approfondimento giornalistico (Dossier, Spazio Sette, Focus) ed è stato inviato del Corriere della Sera dal 1976. Oggi è autore e conduttore di Atlantide, programma di La7, scrive per l’Huffington Post e collabora con il World Service della BBC.
ANNA SARFATTI

ANNA SARFATTI

Scrittrice italiana e autrice di numerosi libri per bambini di grande successo come “La Costituzione raccontata ai bambini”. Ha insegnato per molti anni nella scuola primaria e dell’infanzia impegnandosi attivamente nel promuovere la cultura dei diritti e della cittadinanza tra i più piccoli.
CINZIA VENTUROLI

CINZIA VENTUROLI

Dottore di ricerca in storia ed informatica è docente presso l’Università di Bologna. Da molti anni lavora in modo specifico sulla storia degli anni Settanta, con uno sguardo rivolto ai movimenti politici e ai terrorismi. Sull’argomento ha pubblicato saggi e monografie, elaborato mostre storico documentarie e prodotti multimediali.
CATERINA VERTOVA

CATERINA VERTOVA

Attrice con una carriera tra teatro, cinema e televisione con grandi registi italiani e internazionali come Federico Fellini, Ferzan Özpetek e Giorgio Strehler.
SONIA ZANOTTI

SONIA ZANOTTI

Sopravvissuta alla strage di Bologna, collabora in maniera attiva con l’Associazione 2 agosto 1980 portando la propria testimonianza soprattutto tra i giovani e nelle scuole. Tra i suoi numerosi impegni vi è l’organizzazione dell’annuale staffetta podistica Brennero-Bologna, con lo scopo di tenere viva la memoria delle 85 vittime.

 

INFORMAZIONI

Libreria del Festival

ubik

La libreria Ubik cura negli spazi allestiti in piazza Matteotti un angolo di vendita libri con una vasta offerta di letteratura sui temi scelti per questa edizione del festival ed altre pubblicazioni degli ospiti.

Facilitazione visuale

giacomella

Tutti gli eventi del festival che si svolgeranno in piazza Matteotti sono seguiti con la facilitazione visuale, uno strumento di lavoro che permette di progettare o sviluppare un’idea con maggiore chiarezza ed efficacia, in quanto utilizza il potenziale della parte destra del cervello che fissa le immagini e le connessioni tra esse.
Lavorando attraverso i disegni, che sono tangibili, visibili da tutti, è possibile riprendere concetti e rielaborarli sulla stessa mappa, avendo davanti l’intero sviluppo della riunione.
La facilitazione visuale esprime graficamente i concetti verbali.
Monica Diari, www.vstories.it

Arredi

arredi

Gli arredi del festival sono frutto del progetto 2013-2014 denominato Made in Italy (corso di design del prodotto, Facoltà di Design e Arti dell’Università di Bolzano).

Come raggiungerci

giacomella

Invitiamo i visitatori a privilegiare, per il viaggio, i mezzi di trasporto ecosostenibili. Il modo più comodo per arrivare a Bolzano è il treno: la stazione si trova a due minuti a piedi dal centro storico e a 15 minuti da piazza Matteotti, raggiungibile con la linea autobus urbana nr. 3.
Per informazioni sugli orari dei treni: www.trenitalia.com - numero verde call center 892021 Per informazioni sugli orari degli autobus: www.sasabz.it

Diventa anche tu “Amico di Resistenze”!

arredi

La Piattaforma delle Resistenze Contemporanee si allarga sempre di più. Come ogni anno potrai far parte della community che partecipa e anima il progetto. Recati all’infopoint in Piazza Matteotti, aderisci agli “Amici di Resistenze” e fatti fare uno scatto mentre “guardi le cose da un altro punto di vista”!
La tua foto, insieme a quella di tutti gli amici di Resistenze, sarà pubblicata sul nostro sito e sui canali social, e riceverai un ricordo del Festival da portare con te.

Voglia di uno spuntino?

arredi

Grazie al nostro partner Marlene ogni giorno in piazza troverai delle ottime mele fresche dell’Alto Adige.

Non solo rassegna stampa!

arredi

Sempre disponibili per la lettura i principali quotidiani locali e nazionali ma anche tante riviste per tutte le età.

Portati a casa un ricordo del Festival

arredi

Ti piacerebbe avere o regalare una borsa o una maglietta di Resistenze? Chiedi all’infopoint e lascia una piccola donazione!

 

PARTNER

CON IL PATROCINIO DI: COMUNE DI BOLZANO

CON IL PATROCINIO DI: COMUNE DI BOLZANO

PARTNER: COOPERATIVA MERCURIO

PARTNER: COOPERATIVA MERCURIO

IN COLLABORAZIONE CON: BOTTEGHE DI CULTURA

IN COLLABORAZIONE CON: BOTTEGHE DI CULTURA

IN COLLABORAZIONE CON: CROCE ROSSA ITALIANA

IN COLLABORAZIONE CON: CROCE ROSSA ITALIANA

IN COLLABORAZIONE CON: MUSICA BLU

IN COLLABORAZIONE CON: MUSICA BLU

MEDIA PARTNER: ALTO ADIGE

MEDIA PARTNER: ALTO ADIGE

MEDIA PARTNER: RADIO NBC

MEDIA PARTNER: RADIO NBC

MEDIA PARTNER: METROPOLIS CULTURA & SOCIALE A BOLZANO

MEDIA PARTNER: METROPOLIS CULTURA & SOCIALE A BOLZANO

MEDIA PARTNER: ANTENNE

MEDIA PARTNER: ANTENNE

SI RINGRAZIA: MARLENE

SI RINGRAZIA: MARLENE

con la partecipazione di:
Algunder Gruppe für Neue Musik, ANA Alto Adige, ANPI Alto Adige, Arci Bolzano, Arcomai, Associazione Centaurus, BlackAfriqueFluxus, CAI Alto Adige, Cardew Ensemble, CLS, Club Arcimboldo, Federazione Ciclistica Italiana - comitato di Bolzano, Federazione Cori Alto Adige, Mamme di Bolzano e dintorni, Rete ELGBTQI del Trentino Alto Adige Südtirol, Ripartizione Cultura italiana della Provincia autonoma di Bolzano, Sagapò Teatro, Studio Tangram, Teatro Cristallo, Teatro Pratiko, Ufficio Biblioteche della Ripartizione Cultura italiana della Provincia autonoma di Bolzano.

thanks to:

organised by:

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti. Navigando se ne accetta l'utilizzo.
Per saperne di più consulta la privacy & cookie policy.